TORTA DI MELE SENZA BURRO E CON LATTE DI RISO!

0
906

Torta di mele, senza burro, con poca farina e con latte di riso!

No! Non siamo impazziti!

Ecco la ricetta semplice e veloce per una torta buonissima ma molto, molto light

E’ arrivato il caldo e la meravigliosa primavera e cosa c’è di meglio di una bella fetta di torta di mele con un po’ di gelato?

Vediamo come si prepara.

Per gli ingredienti bastano due mele grandi Fuji, un limone naturale non trattato, uno yogurt al limone magro, un uovo, un goccio di latte di riso, solo 160 grammi di farina, una bustina di lievito vanigliato, tre cucchiai di zucchero di canna e un pizzico di sale, ed un eventuale  pugno di uvetta per i più golosi.

In una ciotola versiamo il nostro yogurt, lo zucchero , l’uovo e mescoliamoli insieme.

Aggiungiamo 160 grammi di farina un pizzichino di sale e la bustina di lievito e amalgamiamo il tutto qui potrebbe servire un goccio di latte perché il composto deve rimanere sempre molto morbido come una crema bella densa.

 

torta senza burro
Ecco il risultato: buona vero!

 

Ora grattiamo la scorza del nostro limone naturale non trattato e mettiamo anche metà del suo succo mescolando il tutto, per i più golosi questo è il momento di aggiungere l’uvetta.

Tagliamo la prima mela privata della buccia e del torsolo a fettine non troppo sottili e incorporiamole nell’impasto che sembrerà fatto tutto di mele.

Infine per evitare che la nostra torta si attacchi alla teglia la ungiamo di burro mettiamo del pangrattato sulla teglia facendolo aderire al burro e buttando via il superfluo per chi volesse si può sostituire il pangrattato con la farina oppure usare della carta da forno bagnata e strizzata al posto di questo procedimento.

Ora versiamo il nostro composto nella teglia e facciamo ancora uno strato di fettine di mela sopra come decorazione….

Una spolverata di zucchero di canna e inforniamo a 180 gradi in forno elettrico per 40-45 minuti, comunque consiglio dopo i 40 minuti di guardarla in modo da raggiungere la cottura desiderata più dorata o meno.

Non mi resta che augurarvi Buon Appetito!

Cristina Filotte