TOMINI PIEMONTESI: LA RICETTA ED I TRUCCHI

2
1543

Tomini

Un piatto tipico e molto amato nella nostra Regione. I tomini alla piemontese!

La ricetta è semplicissima ma bisogna fare attenzione ed utilizzare alcuni accorgimenti.

Ecco quali:

– utilizzare dell’ottimo olio extravergine di oliva. Non risparmiate proprio sull’olio. Senza un olio eccellente i vostri tomini non verranno adeguatamente valorizzati.

– togliete il tomino, lasciandolo intero, facendo attenzione a non romperlo, dalla sua carta. Appoggiatelo sopra un panno asciutto di stoffa e fate un rotolo. Bisogna metterlo in frigo e lasciarlo riposare almeno 24 ore, cambiando il panno un paio di volte, perché assorbirà l’acqua del tomino. In questo modo rimarranno belli asciutti e consistenti.

– tagliatelo a rondelle di 2 cm, sistemandole con accuratezza in un capiente piatto.

– condirle con olio e peperoncino

non mettete sale! Mi raccomando! Va messo alla fine, prima di mangiarli, altrimenti la salinità verrà assorbita e perderanno tutta la loro autenticità

non vanno serviti freddi.  Bisogna assaporarli a temperatura ambiente ed accompagnarli con con qualcosa di croccante: ideali i grissini “rubatà” stirati a mano.

tomini

2 Commenti

Comments are closed.