Attendiamo solo qualche mese, subito dopo l’estate riapre finalmente Piano 35, il ristorante del grattacielo di Intesa Sanpaolo. 

Lo hanno annunciato stamane in conferenza stampa, ed era una conferma che da tempo tutta la città attendeva.

Lasciare chiuso un patrimonio gourmet ed architettonico del calibro del grattacielo Intesa sarebbe stato davvero un peccato ed una grave perdita per tutti.

Una città come Torino può tranquillamente valorizzare e portare a pieno regime un sistema di ristorazione complesso ma unico nel suo genere, come quello cui facciamo riferimento.

Così dopo un po’ di difficoltà iniziali, il ristorante al 35° piano del nostro grattacielo più alto è tornato a far parlare si sé.

Da settembre riaprono tutti gli spazi, il ristorante, che vedrà in cucina lo chef due stelle Michelin Marco Sacco, patron del “Piccolo Lago” di Verbania e già chef di Piano35 lo scorso anno ed il Lounge bar con Cinzia Ferro in qualità di bar manager.

Lo Chef alla presentazione stampa

Tre differenti proposte per il ristorante:

menù Piemonte

menù Mediterraneo

menù Piccolo Lago

Offerta per il pranzo basata invece su cinque box tra cui scegliere.

L’obiettivo è quello di rendere l’esperienza accessibile a chiunque, quindi con prezzi abbordabili.

Sito internet: www.grattacielointesasanpaolo.com

Ecco alcuni dei piatti dello Chef del “Piccolo Lago” presentati ai giornalisti in conferenza stampa:

carbonara alla couque

riso in cagnone

lingotto di mergozzo

 

lounge bar grattacielo san paolo

lounge bar grattacielo

ristorante grattacielo san paolo