MARGOTTINI ALLA BERGAMASCA, TIPICO ANTIPASTO LOMBARDO

0
590
margottini alla bergamasca

Come si cucinano i margottini alla bergamasca, un tipico e gustoso antipasto lombardo a base di polenta?

La ricetta prevede ingredienti caratteristici della Lombardia, facilmente reperibili, ma la preparazione e la stratificazione del piatto non è semplice e prevede passaggi e tempistiche molto precise. Ecco i nostri consigli per ottenere un risultato perfetto.

Ingredienti per preparare i margottini alla bergamasca

300 gr di semolino giallo
800 ml di brodo di carne
200 gr di groviera
100 gr di burro
6 tuorli d’uovo
4 cucchiai circa di Grana Padano grattugiato
Pan grattato, sale e pepe q.b.

 

I margottini alla bergamasca prendono il nome dal “margot”, ovvero uno stampino alto circa 15 cm indispensabile per realizzare questa ricetta tradizionale.

In caso vogliate utilizzare stampi con misure diverse, prestate attenzione a calibrare in maniera corretta le dosi degli ingredienti durante la composizione dell’antipasto.

Preparazione

Per prima cosa, fate bollire il brodo di carne e, una volta pronto, versate cucchiaio dopo cucchiaio tutto il semolino.
Mescolate circolarmente sempre nello stesso senso e con costanza, affinché la polenta diventi liscia e senza grumi.

Dopo circa 30 minuti, unite il burro e il formaggio grattugiato e pepate quanto basta, a vostro gusto. Amalgamate il tutto: ora siete pronti per la delicata procedura di stratificazione.

Prendete un margottino e, dopo averlo imburrato in maniera accurata, spolveratelo con un pizzico di pan grattato.
Riempite lo stampino con la polenta, facendola aderire bene alle pareti e al fondo e formate una piccola cavità.

A questo punto ricoprite l’impasto con le fette di groviera. Ed ecco il passaggio delicato: adagiate un tuorlo d’uovo sull’ultimo strato di formaggio, senza romperlo mentre lo salate leggermente. Infine, coprite con un’ulteriore fettina di groviera e uno strato sottile di polenta che sigilli il tutto.

Potete infornare i vostri margottini a 180 ° per non più di 8 minuti: la cottura deve essere veloce, in modo che l’uovo rimanga piuttosto liquido. Al momento del taglio, il tuorlo si romperà e irrorerà gustosamente il vostro margottino.

Il tocco dello chef: un segreto per un sapore unico

Un segreto per dare un tocco di sapore in più ai vostri margottini alla bergamasca.

Prendete alcune scaglie di tartufo e inseritene un paio sull’ultimo strato di groviera e una proprio sopra il vostro antipasto, a cottura ultimata.

Buon appetito!
Foto di copertina. Fonte: Instagram